© 2019 by TITO PAVAN

La Stella di David

La lucida irrazionalità che sta alla base di una delle pagine più tristi della storia non cessa di sorprenderci. Pochi sono ormai coloro che hanno vissuto durante il periodo del nazismo, che ne possono tramandare direttamente la memoria. E’ nostro compito preservare e non dimenticare le orribili vicende occorse, per trarne insegnamento e giusto monito.

 

Il progetto parte da dove tutto cominciò: dalla cultura chassidica, con le sue danze, i suoi riti, la gioiosa ma rigorosa festività dello Shabbat, per poi lentamente – ma inesorabilmente – arrivare alle prime forme di persecuzione, alle deportazioni e agli orrori dei lager, fino a un nuovo inizio, una nuova alba che lascia dietro di sé una notte terribile.

 

La narrazione viene accompagnata dalla lettura di brani significativi, ma mai scontati o didascalici, di autori che hanno saputo cogliere elementi significativi e preziosi. A far da cornice è una selezione di immagini proiettate, che raccontano l’evolversi della vicenda lungo tutto il percorso. Il tutto è infine impreziosito da una serie di musiche eseguite dal vivo, che sottolineano l’impatto emozionale con vari strumenti e sonorità.


Con

Tito Pavan: Attore, Chitarra

Francesco Mattarello: Fisarmonica, Chitarra, Tastiere
 

Regia
Tito Pavan